Home / M3V / METEOTRIVENETO A SUPPORTO DI CORTINA 2021

METEOTRIVENETO A SUPPORTO DI CORTINA 2021

Un anno fa, la nostra Associazione Meteotriveneto ha instaurato una collaborazione con “Tofana Freccia Nel Cielo” uno dei quattro comprensori sciistici dell’Ampezzano, nel nord del Veneto. Un progetto ampio che è stato bloccato dalla pandemia Covid-19 perchè doveva prevedere altre installazioni, ma visti i contigentamenti estivi e le conseguenti chiusure dell’inverno, non hanno permesso di costruire una rete di strumentazioni meteorologiche atte, a noi a capire meglio la meteorologia di quella parte del Veneto che in pochi conoscono, ma soprattutto ad uso degli addetti ai lavori, per interpretare meglio i segni e i cambiamenti meteo sia in real time sia a livello intramensile. Il tutto è già funzionante per dare supporto ai Campionati Mondiali 2021 di Sci Alpino ed in futuro alle gare delle Olimpiadi 2026, interpretando al meglio le condizioni, soprattutto notturne, della situazione del vento che in questi casi fanno la differenza per far disputare o no le gare. Il sito di riferimento è http://www.meteotriveneto.it/cortina, dove si possono valutare le condizioni in tempo reale da Cortina 1230 m a Ra Valles Arpav 2592 m, tutto consultabile ogni 30 secondi in diretta su http://www.meteotriveneto.it/cortina/live.php

 

E’ nata così una collaborazione con l’installazione di due stazioni meteo Davis Vantage Pro 2 Wireless nelle due postazioni più importanti del comprensorio ampezzano, forse le più estreme del lotto in quanto più a nord e ai piedi delle Tofane (3233 m), tramite il nostro progetto territoriale di monitoraggio meteo-ambientale www.dolomitesmeteo.it. La prima è stata installata a Capanna Ra Valles 2475 m (http://www.dolomitesmeteo.it/ravalles/) e la seconda a Col Drusciè 1778 m (http://www.dolomitesmeteo.it/druscie/), tra l’altro partenza dello slalom speciale finale dei Mondiali 2021. In un anno di collaborazione di dati importanti ne abbiamo vissuti, dalla secchezza del primo trimestre, ai temporali a macchia di leopardo durante la stagione estiva, ma soprattutto dal forte vento registrato sia in estate e sia in inverno, passando per un ventoso sudest a novembre. Abbiamo registrato a quota 2475 m, 160 km/h a febbraio 2020, 90 km/h a Luglio ed Agosto e ben 130 km/h a Settembre e recentemente lo sfondamento di inizio gennaio a 122 km/h. A quota 1775 m abbiamo registrato 95 km/h a febbraio 2020 e i 115 km/h registrati ad inizio gennaio 2021.

Per tutta la nostra Associazione un altro mattoncino per arrivare ad una capillarità fondamentale in tutto il territorio veneto sul monitoraggio meteo-ambientale dei suoi territori. La soddisfazione è essere a fianco a tutta la montagna anche nei momenti più difficili, sapendo in tutti i casi che i nostri dati sono letti non solo dai semplici appassionati, ma chi lavora e produce in un territorio difficile come la montagna.

admin

Avatar