Panoramica live dal Monte Cesen dal Pavione a Bibione - clicca la foto per l'HD

OSSERVATORIO METEOROLOGICO MONTE CESEN
Comune di Valdobbiadene (Treviso) - 1530 metri s.l.m.


CON LA COLLABORAZIONE DI

ASSOCIAZIONE
METEOTRIVENETO
www.meteotriveneto.it


C.I.S.A.R.
SEZIONE DI QUARTO D'ALTINO E ZERO BRANCO
cisarquartoda.altervista.org

 



SITUAZIONE ATTUALE IN DIRETTA



RIASSUNTO GIORNALIERO DETTAGLIATO

 

GRAFICI e DATI STATISTICI

ULTIME 24 ORE ULTIME 72 ORE


 



 
SETTIMANA IN CORSO MESE IN CORSO


 


 

SEI IL VISITATORE NUMERO

 

 

 

 

web analytics


WEBCAM HD LIVE
aggiornamento immagine ogni 5 minuti

VISTA VERSO EST-SUDEST. In primo piano Conegliano-Susegana-Pieve di Soligo. Più distante Pordenone-Portogruaro-Noventa di Piave. Nelle giornate più serene si scorge il Matajur nel Carso Friulano ed il Golfo di Grado. A sinistra invece il pendio meridionale del Cansiglio. A destra si vedono talvolta i fari di Lignano e Bibione.

VISTA VERSO NORDEST.
In primo piano il massiccio centro-est del Cesen. Prima delle Alpi Bellunesi con lo Schiara ed il Serva, la Valbelluna con Sedico, Belluno e l'Alpago con lo sfondo del Col Nudo e Monte Cavallo e quindi l'arco Dolomitico orientale con il lontano Sorapis e Antelao. A sud troviamo il Nevegal con il Col Visentin e l'Agnelezze ed il Col de Moi.
 Per sapere tutti i nomi delle vette clicca qui

VISTA VERSO NORD.
In primo piano il massiccio settentrionale del Cesen. DA sinistra tutto l'arco alpino bellunese del Parco Dolomiti Bellunesi con Le Vette, Tre Pietre e Pizzocco e Alto. Le luci notturne della Valbelluna con Villabruna e Cesiomaggiore. Tante le vette dolomitiche, con il più lontano Latemar/Lusia quindi tutte le vette delle Pale di San Martino dal Cimon alla Vezzana, passando per Croda Granda dei maestosi Agner, Civetta e Pelmo. In lontananza anche il Lagazuoi Piccolo.
 Per sapere tutti i nomi delle vette clicca qui


ANIMAZIONE WEBCAM HD
ANIMAZIONE WEBCAM EST by 9meteo.it
ANIMAZIONE WEBCAM NORDEST by 9meteo.it
ANIMAZIONE WEBCAM NORD by 9meteo.it





 CARATTERISTICHE METEO

La stazione è posizionata presso il Monte Cesen a quota 1530 a pochissimi metri dalla vetta a 1560 metri dove è ubicata la stazione automatica ARPAV. Il luogo è totalmente libero da ogni altra vetta ed ha una visione completa a 360°, da Cima d'Asta nel trentino, alle vette feltrine, all'Agordino, ed ad est dal Col Visentin e Altopiano del Cansiglio. A sud la sterminata pianura veneta e visibilissima la costa veneta e i rilievi dell'Istria e Croazia. A sudest gli Appennini e ad est il Massiccio del Monte Grappa. Le estati sono fresche ma fortemente influenzate dal caldo della pianura trevigiana con frequenti cumuli o temporali dovuti al forte riscaldamento. Primavere e Autunni davvero speciali con giornate terse ma anche foriere di intensi temporali proveniente da Sudest (Scirocco) che fanno del Cesen una delle vette più piovose delle Prealpi Venete. In Inverno risente dell'influenza della Pianura ma di solito è foriera di neve e ghiaccio.

L'Associazione Meteotriveneto ringrazia l'Associazione C.I.S.A.R. sezione di Quarto d'Altino e Zero Branco per la disponibilità e l'ospitalità della strumentazione.



 CARATTERISTICHE STRUMENTI

La stazione meteo è una Davis Vantage Pro con termoigrometro schermato, anemometro a coppette. E' posta a 15 metri di altezza. Invia i dati ogni minuto (rielaborazione software Weather Display) e i grafici vengono aggiornati dai 10 ai 60 minuti (rielaborazione software Graphweather). La stazione è inserita nella rete stazioni meteo del Centro Epson Meteo/Meteonetwork/Meteotriveneto

La webcam HD è una Canon Powershot A95 da 4 Megapixel posta dentro un contenitore di plastica coibentato e con riscaldatore interno offerta dalla ditta SPINLED. La visuale spazia dalle pendici meridionali del Cansiglio alle città (da sinistra a destra) di Vittorio Veneto, Conegliano, Oderzo, Noventa di Piave e la Costa Veneta da Caorle a Jesolo. Nella parte più alta della foto si vede Pordenone ed il Carso Friulano, compreso anche il Golfo di Grado.

 Il tutto è gestito da un server collegato alla rete di stazioni meteo di Meteotriveneto tramite la rete WIFI del CISAR di Quarto d'Altino e Zero Branco che permette l'acquisizione e la elaborazione dei dati 24 su 24, e l'invio tramite protocollo FTP delle immagini della webcam. L'intero osservatorio meteorologico gestito dal CISAR di Quarto d'Altino e Zero Branco è alimentato da rete Enel, telecontrollato da remoto e ha un gruppo di continuità ne caso venisse a mancare l'alimentazione dalla rete esterna.